Salute

Medico inglese: “Omeopatia fa male, no al rimborso “

omeopatia

LONDRA – “L’omeopatia non funziona: il sistema sanitario nazionale non deve rimborsare le visite omeopatiche”. E’ la tesi di Edzard Ernst, professore di Medicina Complementare all’Università di Exeter, in Inghilterra.

Secondo il dottor Ernst i medicinali omeopatici “Non hanno mai dimostrato la loro efficacia nei trial clinici e rischiano di danneggiare il paziente allontanandolo da una terapia appropriata”. Per questo motivo non dovrebbero essere rimborsati dal servizio sanitario nazionale britannico, che ogni anno spende 4 milioni di sterline per ripagare i farmaci omeopatici assunti dagli inglesi.

Il medico inglese sostiene addirittura la pericolosità di questi farmaci, colpevoli, secondo lui, di tenere i malati lontani da una terapia adeguata.

Secondo Ernst i farmaci omeopatici “non hanno mai dimostrato la loro efficacia” e i pazienti che ancora li utilizzano come trattamento “stanno ignorando o male interpretando i trattamenti disponibili con le migliori evidenze di efficacia”. Al contrario, l’omeopatia, secondo Ernst, “va contro alle leggi della fisica, della chimica e della farmacologia. È biologicamente non plausibile”.

 

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.