Categorie
Salute

Nutrire il cervello delle donne: ecco i 10 cibi specifici

ROMA – Nutrire il cervello: quello delle donne ha bisogno di dieci cibi specifici, spiegano gli esperti. Tutto, infatti, parte (anche) da come ci alimentiamo, anche la memoria e le capacità cognitive.

Del resto tutte le attività della vita sono collegate al cervello: lavorare, studiare, imparare cose nuove, mantenere la concentrazione, essere lucidi e svegli, ricordare cosa si è fatto pochi minuti prima o la trama di un vecchio film.

Per avere buone prestazioni intellettive e mentali, dall’apprendimento alla memoria, la prima buona regola è prestare attenzione a cosa mangiamo. Esistono infatti cibi che danneggiano i percorsi neuronali e cibi che invece aiutano la mente a rimanere in forma.

Ecco allora quali sono i migliori amici della mente femminile. Innanzitutto i carboidrati semplici e gli zuccheri semplici. Quindi via libera a pane, pasta, zucchero, miele e marmellata.

Ottimi anche carne, pesce, uova, formaggi, pomodori, peperoni e ortaggi a foglia verde, agrumi, kiwi, fragole, olio extravergine di oliva, carne bianca, pesce azzurro, frutta (fresca e secca). Latte e latticini, poi, sono ricchi di triptofano, che concilia il sonno e dà serenità.

La dieta consigliata prevede carne una-due volte alla settimana, per chi lo gradisce il fegato una volta alla settimana, pesce, legumi, cereali, verdura, carciofi, cavoli, spinaci, frutta invece sono indicati nell‘età adulta. Infine, latte, yogurt, carne bianca, pesce (salmone, tonno, sgombro), verdura cruda o cotta, olio extravergine di oliva, cereali, frutta fresca, frutta secca sono gli alimenti per le donne in menopausa. In questa fase della vita della donna, infatti, l’alimentazione dovrà contenere proteine, vitamine e minerali per prevenire l’osteoporosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.