Pavimento pelvico, muscoli da allenare: ecco come

ROMA – Possiamo fare tanto sport, ore di palestra, jogging o nuoto, spinning o tennis, ma c’è un muscolo che spesso resta negletto da tutti i nostri sudori: è il pavimento pelvico.

Si tratta di quell’insieme di muscoli situati tra la vagina e l’ano, che si trovano quindi al termine della cavità addominale.

Il rilassamento del pavimento pelvico è un problema molto diffuso tra le donne, soprattutto dopo la menopausa e i parti (naturali, ovviamente). Eppure bastano pochi esercizi per evitare questo rilassamento, che può portare anche all’incontinenza urinaria e al prolasso.

L’esercizio principale è molto semplice: basta contrarre ripetutamente i muscoli del pavimento pelvico ad intervalli regolari, come se si stesse facendo pipì e poi ci si fermasse. Così si riesce ad aumentare la tonicità dei muscoli e a migliorarne l’efficienza anche sotto sforzo. Ma non solo: bisogna ricordare che questi muscoli tanto dimenticati sostengono tutti gli organi pelvici, cioè la vescica, l’uretra, l’utero e il retto.

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...