Miele di manuka ma senza proprietà antibatteriche: frode

Miele di manuka ma senza proprietà antibatteriche: frode in GB

LONDRA – Londra, allerta per il miele di manuka senza le originali proprietà antibatteriche. Il miele in questione, infatti, è diverso dal semplice miele di fiori, di acacia, di eucalipto o altro. Viene prodotto dalle api che si nutrono dei fiori della manuka, un cespuglio spontaneo della Nuova Zelanda.

Le sue proprietà antibatteriche e cicatrizzanti sono state scoperte solo nel 1981. Prima veniva persino usato come mangime per gli animali, tanto era ritenuto di poco conto. Ma da allora ha fatto proseliti. Tra i vip che non rinunciano a questo miele ci sono Kate Middleton e Scarlett Johansson. 

Che sia un miele “speciale” lo si vede dal prezzo: circa 100 euro al chilo. Proprio per questo c’è chi se ne approfitta, almeno nel Regno Unito. Tanto che la Fsa, l’agenzia britannica per la sicurezza alimentare, ha lanciato l’allerta: una confezione su due di miele venduto come di manuka non è originale.

Il problema è che non ci sono standard concordati. Il ministro neozelandese per la Sicurezza alimentare ha annunciato che delle linee guida per il miele di manuka verranno preparate entro ottobre, per cercare di frenare quella che potrebbe essere una “frode enorme”. 

Potrebbero interessarti anche...