Categorie
Salute

Menopausa, meno rischi di infarto se le donne seguono una terapia ormonale sostitutiva

LONDRA – La terapia ormonale sostitutiva può aiutare le donne che entrano in menopausa. Uno studio del Cancer Research Center britannico ha evidenziato che questa terapia abbasserebbe il rischio di infarto. E non aumenterebbe il rischio di tumori o ictus.

I ricercatori britannici hanno seguito per dieci anni mille donne tra i 45 e i 58 anni. Metà delle signore aveva iniziato la terapia ormonale sostitutiva, che evita molti degli effetti della menopausa, dall’insonnia alle “vampate” di calore.

Alla fine dei dieci anni di studio è risultato che tra le donne che avevano seguito la terapia ormonale sostitutiva, i casi di problemi di cuore o decesso per infarto erano la metà di quelli tra le donne che non avevano seguito la terapia.

In più gli studiosi sottolineano che gli effetti benefici durerebbero anni, almeno sei anni dopo l’interruzione della terapia

1 risposta su “Menopausa, meno rischi di infarto se le donne seguono una terapia ormonale sostitutiva”

Chi ha pagato questa ricerca? Sarebbe corretto saperlo, sarebbe giusto conoscere quale casa farmaceutica ha sponsorizzato gli studi e anche avere l’elenco dei farmaci prodotti dallo sponsor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.