Melanoma e nei, la regola ABCDE per tenerli sotto controllo

Melanoma e nei, tenerli sotto controllo con la regola ABCDE

Arriva l’estate, ci si espone al sole e crescono i rischi per la pelle. Per questo è ancora più importante tenere sotto controllo nei e macchie che possono comparire o modificarsi, per ridurre al minimo il rischio di tumori della pelle e melanomi.

Per aiutarci nel monitoraggio “fai-da-te” dei nei è utile la regola dei dermatologi detta ACBDE, che consente di valutare lo stato delle nostre “macchie” sulla pelle. Ognuna delle cinque lettere indica una condizione dei nei che dovrebbe metterci in allerta e spingerci a fare una visita specialistica. Le lettere riguardano in particolare la asimmetria (A), i bordi irregolari (B), il colore (C), le dimensioni (D), e la evoluzione (E). Ma vediamole nel dettaglio, come spiegato sul sito dell’Ospedale Humanitas.  

  • A come Asimmetria – I melanomi sono di solito asimmetrici. Una metà della macchia cutanea potrebbe essere più grande dell’altra.
  • B come Bordi – I bordi del melanoma sono irregolari, “a carta geografica”, al contrario di quelli dei normali nei.
  • C come Colore – Il melanoma è spesso policromo, ovvero presenta colori diversi come nero, bruno, rosso e rosa.
  • D come Dimensione – Una lesione cutanea sospetta che abbia un diametro superiore ai 6 millimetri deve essere verificata da uno specialista.
  • E come Evoluzione – La lesione cutanea che tenda a modificare la propria forma, il colore o la superficie dovrebbe essere ritenuta sospetta e da verificare.

Potrebbero interessarti anche...