Categorie
Salute

Melanoma: proteggete i bimbi e no alle lampade

Millecinquecento persone muoiono di melanoma ogni anno. E di questi millecinquecento morti il 20 per cento, un quinto del totale, ha tra i 15 e i 40 anni.  Dati sconcertanti, se si pensa che solo dieci anni fa era il 5 per cento dei decessi ad avvenire sotto i quarant’anni.

Ma non finisce qui: perché ogni anno il melanoma viene diagnosticato a settemila persone. Una diffusione che vede tra i possibili colpevoli l’uso delle lampade abbronzanti, “uno dei maggiori fattori di rischio, soprattutto sotto i 30 anni”, dice Paolo Ascierto, presidente della Fondazione melanoma dell’Unità di oncologia medica e terapie innovative dell’Istituto Pascale di Napoli.

La causa principale dei melanomi, però, resta una cattiva esposizione al sole durante l’infanzia: spesso i malati hanno accumulato nel corso degli anni una serie progressiva di eritemi solari, sin da quando erano bambini. Per questo è fondamentale proteggere la pelle dei più piccoli con creme ad alta protezione ed evitare l’esposizione nelle ore più calde, sia al mare sia in montagna.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.