Categorie
Salute

Meditazione contro stress e burnout mentale

La meditazione può essere una valida soluzione contro stress e burnout mentale. Secondo una ricerca dell’American Institute of Stress pubblicata su USA Today, l’80% degli americani ha citato lo stress lavorativo come causa principale di comportamenti errati. Per questo motivo gli esperti consigliano di ricorrere alla meditazione.

Trenta minuti di meditazione al giorno aiuta a ridurre i livelli di stress e aumentare il tasso di concentrazione. Ma non è tutto, perché stando a una ricerca pubblicata su Business Insider la meditazione contribuisce a migliorare la produttività generale nelle. Una pratica che ha accompagnato quotidianamente alcuni dei più grandi imprenditori della storia: da Jeff Weiner, CEO di Linkedin, a Bill Ford, presidente esecutivo di Ford Motor Company, fino ad arrivare a Jack Dorsey, co-fondatore e CEO di Twitter e Steve Jobs, co-fondatore di Apple. Oltre a molte persone dello spettacolo da David Lynch a Jennifer Aniston.

“Cercare ogni giorno uno spazio di silenzio e immobilità è fondamentale per uscire dal tritacarne delle cose da fare che finisce per paralizzarci. Dalla meditazione proviene la calma che rende lucida la mente e porta equilibro nelle emozioni – spiega Andrea Di Terlizzi, fondatore della casa editrice Inner Innovation Project nonché uno dei massimi esperti di Yoga e Scienze Antiche in Italia e coautore del libro ‘7 Punti per vivere meglio’ assieme ad Antonella Spotti – Lo stress continuativo uccide, nel vero senso della parola, ed è per questo che per essere performanti mentalmente occorre avere una mente sempre lucida e concentrata, calma e ricettiva, acuta e osservatrice”.

“Così come il corpo ha bisogno di riposo, anche la mente trae giovamento da una pausa, ma per farlo bisogna attivare una funzione della coscienza ovvero la consapevolezza. Bastano 15 minuti al giorno di meditazione per calmare il flusso di pensieri e sentirsi più rilassati. Ovviamente si tratta di un approccio elementare alla disciplina, ma iniziare in questo modo può dare risultati importanti sotto il profilo psicologico e psicofisico. Facendolo, ognuno potrà stabilire se cercare un insegnante per approfondire”.

Dice Willem Kuyken, professore di psicologia alla Oxford University, in un’intervista pubblicata su USA Today: “Numerose ricerche dimostrano come imparando a calmare il corpo e la mente si possa gestire in maniera accurata lo stress fisico e psicologico, affrontando i problemi della routine quotidiana, soprattutto a livello lavorativo. Ovviamente la meditazione non rappresenta la cura a tutti i mali, ma bastano pochi minuti al giorno per sentire i suoi effetti benefici e migliorare la produttività sul posto di lavoro”.