Salute

McDonald’s contro l’obesità: svolta nei menù, arrivano anche le calorie

NEW YORK – Un menù completo di calorie: è quello che dal 17 settembre offrirà McDonald’s nei suoi fast food americani. Una mossa per cercare di venire incontro ai salutisti che poco si affidano per i propri pasti alla catena di hamburger.

”Pensiamo che in questo modo possiamo anche educare i consumatori”, ha detto il presidente di McDonald’s USA, Jan Fields, sottolineando che in città come New York e Philadelphia, dove già vige l’obbligo delle calorie, le abitudini dei consumatori non sono cambiate.

Non solo: secondo il Wall Street Journal la catena di fast food vorrebbe anche iniziare ad offrire ai propri clienti menù più sani, con i cibi raccomandati nelle linee guida alimentari del Dipartimento americano dell’agricoltura, tra cui frutta e verdura di stagione o pollo alla griglia.

McDonald’s starebbe anche preparando nuove proposte per la colazione, tra cui una che comprende un sandwich con albume d’uovo e muffin integrali.

La decisione di inserire la quantità di calorie nei menù arriva dopo che nell’aprile 2011 l’amministrazione Obama ha proposto ai negozianti di informare i clienti sulle calorie di un’ampia gamma di prodotti, tra cui anche i famosi Big Mac o i brownie. La proposta, che dovrebbe diventare legge entro l’anno, riguarderebbe anche le bibite zuccherate, già messe sotto torchio dal sindaco di New York Michael Bloomberg.

 

 

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.