Salute

Mandorle, avena, salmone e pomodoro: la dieta per gli over 40

ROMA – Avena, latte, pomodori, ciliegie, pollo, salmone e mandorle: se volete tenervi in forma superati i 40 anni questa dev’essere, più o meno, la vostra lista della spesa.

Sono questi alimenti, e qualche altro, a tenere a bada l’appetito senza ingrassare e anzi migliorando i livelli della pressione e del colesterolo nel sangue.

Avena: grazie al contenuto di beta-glucani, fibre che riducono i livelli di colesterolo cattivo o LDL, l’avena tiene sotto controllo anche la pressione, proteggendo il cuore. La quantità consigliata è di 3 grammi al giorno: bastano a ridurre il colesterolo cattivo anche del 10%. Per non fare massa si può consumare con il caffelatte o lo yogurt.

Pollo: contiene proteine ma poche calorie, e le vitamine migliori per la pelle e i capelli. Se si segue un regime alimentare dietetico meglio il petto della coscia.

Latte: quello intero contrasta la riduzione della massa muscolare naturale con l’invecchiamento. Per questo è consigliato soprattutto dopo i 50 anni.

Ciliegie: questi frutti gustosi sono ricchissimi di antiossidanti, e grazie al loro potere diuretico contrastano gotta e artrite. Basta anche prenderle sotto forma di succo per ottenerne gli effetti.

Salmone, sgombro, aringhe e sardine: questi pesci sono ricchi di acidi grassi omega 3, che proteggono la pelle e le arterie, ma anche la pressione sanguigna. Per non perdere i benefici è meglio cuocerli a basse temperature, come al vapore o a fuoco lento.

Pomodori: grazie al licopene, antiossidante fondamentale, il pomodoro contrasta la diffusione delle cellule tumorali e l’insorgere dell’aterosclerosi. In questo caso la cottura aumenta i benefici: ottima quindi anche la semplice pasta con i pomodorini in padella.

Mandorle: se si fa attenzione a non esagerare, visto che sono molto caloriche, le mandorle sono una fonte preziosissima per la salute. Tengono a bada la glicemia nel sangue, prevenendo il diabete, favoriscono la riduzione dei livelli del colesterolo cattivo e proteggono le arterie. Per evitare “controindicazioni” per la linea meglio mangiarne una manciata a colazione, anche tutti i giorni.

 

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.