Categorie
Salute

Tumore al seno, più casi per colpa delle mammografie

L’aumento di tumori al seno potrebbe essere stato causato dalle mammografie e dai trattamenti ormonali: lo dice uno studio epidemiologico dell’Istituto di ricerca sul cancro basata sulle popolazioni, a Oslo, pubblicato sul British Medical Journal.

I ricercatori hanno studiato l’incidenza di questo carcinoma tra le donne norvegesi: la diffusione di questo tumore è aumentata molto dal 1950 al 2002, per poi avere un leggero calo.

Gli scienziati hanno notato che la crescita importante si è avuta dagli anni novanta tra le cinquantenni e le sessantenni, le più propense a seguire le terapie ormonali e a sottoporsi agli screening mammografici. In queste donne  l’aumento dell’incidenza del tumore al seno invasivo è stato del 59 per cento, mentre nei cinque anni successivi all’interruzione dei programmi di screening l’incidenza è scesa del 14 per cento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.