Insufficienza renale, in Cina un uomo si è costruito in casa la macchina per la dialisi

PECHINO – Sopravvivere all’insufficienza renale con una macchina della dialisi fatta in casa: in Cina Hu Songwen ce l’ha fatta.

Era il 1993 quando l’uomo, un meteorologo di 43 anni, ha saputo dai medici di soffrire di insufficienza renale. 

Per sei anni si è sottoposto alla dialisi nell’ospedale locale. Ma ognuno di quei trattamenti gli costava l’equivalente di 60 euro. Dopo sei anni i risparmi della famiglia erano finiti.

Così Hu ha deciso di costruirsi da sé una macchina per la dialisi. “Se hai un diploma, capire i principi della dialisi, seguire le istruzioni e stare attenti durante il processo non è difficile”, ha detto al Southern Weekly.

Hu dice che la maggior spesa che ha dovuto affrontare con la sua macchina fatta in casa è stata di 600 euro per rimpiazzare la pompa per il sangue che si era rotta. Per il resto ogni trattamento gli costava sette euro, tra medicinali e filtri. Ha persino “un’infermiera”: la madre, con cui vive. Di 81 anni.

 

Potrebbero interessarti anche...