Insonnia, più riso a tavola per dormire meglio

Insonnia, più riso a tavola per dormire meglio

TOKYO – Insonnia, per dormire meglio mangiare più riso può essere la soluzione. Merito dell’alto indice glicemico di questo carboidrato, che aumenta il livello di una proteina che regola la serotonina (il cosiddetto “ormone del buonumore”), stimolando il sonno. La scoperta arriva da uno studio della  Kanazawa Medical University, in Giappone, pubblicata sulla rivista Plos One.

I ricercatori hanno analizzato 1.848 persone tra i 20 e 60 anni. Hanno osservato le loro abitudini alimentari, facendo loro annotare tutte le volte in cui mangiavano noodles, pane o riso, e lo stato del loro sonno, valutandone la qualità secondo una scala di riferimento utilizzata a livello internazionale. Dai dati così raccolti hanno scoperto che chi consumava più riso rispetto ad altri carboidrati come la pasta o il pane riposava meglio.

L’ipotesi avanzata nello studio è che questo alimento avendo un indice glicemico (che misura la velocità di trasformazione di carboidrati in zuccheri nel sangue) più alto di quello degli altri cibi ricchi di carboidrati fa aumentare i livelli di una proteina chiamata triptofano, favorendo la produzione di serotonina, che tra le altre funzioni ha anche quella di favorire il sonno.

Potrebbero interessarti anche...