Categorie
Salute

Infarto, 4 cucchiai di olio al dì aumentano colesterolo buono

La dieta mediterranea protegge davvero la salute del cuore. Merito soprattutto di un ingrediente che non può mancare sulle tavole degli italiani: l’olio extravergine di oliva. Un nuovo studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Istituto di ricerca medica dell’Hospital del Mar di Barcellona ha scoperto che quattro cucchiai di olio al giorno possono aiutare a prevenire la formazione di placche nelle arterie, stimolandoil colesterolo buono o HDL.

 

Allo stesso tempo, però, i ricercatori avvertono che l’olio di oliva non è in grado di abbassare i livelli di colesterolo cattivo o LDL, ritenuto il principale colpevole nei casi di infarto e attacco cardiaco.

I ricercatori, spiega il Daily Mail, hanno seguito un gruppo di quasi 300 volontari con un’età media di 66 anni che avevano un rischio alto di patologie cardiache.

I volontari sono stati suddivisi in gruppi in base alla dieta da seguire: quella mediterranea, con olio extravergine di oliva, quella mediterranea con aggiunta di noci, una dieta light e una con poche carni rosse, pochi cibi raffinati, latticini e dolci. Entrambe le diete mediterranee includevano, oltre a frutta, verdura e cereali integrali, anche pesce e pollame.

I volontari sono stati sottoposti ad esami del sangue all’inizio e alla fine dello studio, un anno dopo. E dai risultati è emerso che coloro che avevano seguito la dieta controllata, con un ristretto apporto calorico, avevano ridotto i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, ma tutti coloro che avevano seguito le due diete mediterranee avevano aumentato i livelli di colesterolo buono. Il miglioramento, però, era di gran lunga più importante tra coloro che avevano seguito un’alimentazione ricca di olio di oliva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.