Hiv, una possibile protezione dal latte delle mucche “vaccinate”

MELBOURNE – Proteggersi dall’Hiv grazie ad un latte speciale: presto potrebbe essere possibile grazie ad una ricerca della Melbourne University.

Gli studiosi australiani hanno vaccinato alcune mucche incinte con una proteina del virus da immunodeficienza umana, o Hiv, quello, cioè, che causa l’Aids. Quindi hanno studiato la composizione del colostro, il primo latte prodotto dopo il parto, ricco per natura di anticorpi che proteggono il neonato dalle infezioni.

Dal colostro delle mucche vaccinate i ricercatori hanno ricavato anticorpi specifici per la proteina dell’Hiv. Poi hanno testato questi anticorpi, scoprendo che si legano al virus impedendogli di entrare nelle cellule umane e di infettarle.

La prossima mossa dei ricercatori sarà quella di sviluppare un unguento in grado di uccidere i microbi dell’Hiv, e che potrà essere usato dalle donne per proteggersi dal contagio di Hiv prima o dopo i rapporti sessuali.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...