Hiv, se si seguono le terapie si abbassa la mortalità

WASHINGTON – C’è una piccola, buona notizia per chi ha contratto il virus dell’Hiv: se si segue correttamente la terapia antiretrovirale le probabilità di malattia e il tasso di mortalità diminuiscono notevolmente rispetto ai sieroportivi che non seguono perfettamente le indicazioni mediche.

Il dato arriva da una ricerca dell’Università canadese della British Columbia, che ha seguito per dieci anni, dal 2000 al 2010, oltre 3.500 pazienti sieropositivi. 

Dai dati raccolti dai ricercatori canadesi è risultato che chi seguiva tutte le terapie antiretrovirali avevano possibilità di ammalarsi e di morire di molto inferiori a chi non le seguiva: per questi ultimi il tasso di morte aumentava del 22%.

Potrebbero interessarti anche...