Farmaci contraffatti, responsabili di centomila morti ogni anno

BUENOS AIRES – Ogni anno almeno centomila persone nel mondo muoiono per aver preso dei farmaci contraffatti. A usare questi medicinali sono gli abitanti di Paesi emergenti e industrializzati. Spesso i medicinali falsi si comprano in Rete per non dover passare dal medico: non per niente i più diffusi sono i farmaci anti-impotenza, finti Viagra.

Ad essere grave è che in certi Paesi vengono contraffatti anche farmaci salva-vita come antimalarici, antitubercolotici e antivirali (contro l’Aids). In Unione europea tra i farmaci contraffatti ci sono anche antitumorali e antibiotici. 

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha già varato alcune norme contro queste medicine, ma a livello mondiale non è ancora stato fatto nulla. Per questo l’Organizzazione mondiale della sanità in questi giorni ha riunito i rappresentanti dei governi di 76 Paesi: l’obiettivo è individuare i farmaci nocivi e adottare delle misure che permettano ai malati di individuare i farmaci autentici.

 

Potrebbero interessarti anche...