Categorie
Salute

La fama accorcia la vita: vip e atleti più colpiti da morti precoci

ROMA – La fama accorcia la vita. Le celebrità del mondo dello spettacolo e dello sport avranno anche una sfolgorante carriera, ma muoiono prima della gente comune.

A rivelarlo è uno studio condotto su mille necrologi del New York Times dal 2009 al 2011. Osservando età, sesso, professione e causa di morte del defunto è risultato che i personaggi dello spettacolo (siano cantanti, ballerini o attori) e gli atleti muoiono prima delle persone comuni.

Diverse anche le cause di morte rispetto a quelle dei “comuni mortali”: i vip sono più soggetti a incidenti, infezioni (come l’Aids) e tumori.

Secondo uno degli autori della ricerca, l’oncologo Richard Epstein, è possibile che le persone di successo si ”consumino” precocemente perché conducono una vita più intensa o perché più inclini ad atteggiamenti autolesionisti e con stili di vita insalubri.

Un’altra spiegazione potrebbe essere che le persone che amano correre rischi sono quelle con tratti di personalità che massimizzano le chance di avere successo nella vita.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.