Categorie
Salute

Epatite C, lo scienziato che la scoprì: “C’è il vaccino”

Buone notizie nel campo della prevenzione dell’epatite C: Michael Houghton, lo scienziato che nel 1989 scoprì l’epatite C, ha dichiarato di aver scoperto ora il vaccino.

Una notizia insperata e di portata notevole, considerato che l’epatite C è più virulenta dell’Hiv, e nessuno, finora, sperava che potesse esistere un vaccino in grado di prevenire tutte le varie forme che si sono sviluppate nel mondo.

Ma Michael Houghton, ricercatore all’Università di Alberta, ha annunciato al Canada Excellence Research Chairs Summit di Vancouver di aver scoperto un virus efficace.

Ci vorranno ancora almeno sette anni perché il vaccino possa essere diffuso, dopo sperimentazioni e test clinici e l’approvazione della Food and Drug Administration. Se però supererà tutte questo iter si tratterà di un passo gigante nella storia della medicina e nel progresso dell’umanità.

Centinaia di migliaia di persone si ammalano di epatite C ogni anno, e tra il 20 e il 30 per cento di loro sviluppa patologie al fegato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.