Categorie
Salute

Come con un gelato mangiato in fretta: la causa dell’emicrania

SAN DIEGO – Chi non ha mai provato quella fitta di mal di testa mangiando un gelato troppo in fretta? Bene, proprio quel piccolo, breve ma intense dolore ha permesso agli studiosi della National University of Ireland di Galway e della Harvard Medical School di capire l’origine dell’emicrania.

La causa sarebbe infatti nel rapido afflusso di sangue causato dal raffreddamento improvviso provocato dal gelato. Il sangue attraversa velocemente e improvvisamente il principale vaso sanguigno del cervello, l’arteria cerebrale anteriore.

Non appena questo flusso cessa il cervello non è più inondato di sangue e si placa anche il dolore.

Il cervello è molto sensibile alla temperatura e per questo, quando la temperatura corporea si abbassa all’improvviso, vengono attivati dei sistemi di vasodilatazione per far arrivare sangue caldo nell’area cerebrale. Ma dal momento che il cranio è una struttura chiusa, l’improvviso afflusso di sangue può aumentare la pressione e provocare dolore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.