Salute

Ecografia con tablet e smartphone: meno radiazioni, meno code, meno costi

BOLOGNA – L’ecografia? Ora si fa con il tablet. Arriva a Bologna dal Giappone l’ultima tecnica nella diagnostica per immagini delle futura mamma.

All’Ospedale Maggiore di Bologna l’ecografia diventa “portatile” grazie agli smartphone e ai tablet.

Gli esami diagnostici attraverso questi mezzi tecnologici avvengono in tempo reale, e permettono di avere la stessa precisione di quelli tradizionali senza sottoporre la paziente a radiazioni.

Al 113° Congresso della Società italiana di medicina interna (Simi) è stato presentato il prototipo di un tablet con cui si possono eseguire ecografie direttamente a domicilio. Basterà appoggiare la sonda sulla parte del corpo da esaminare per controllare quel che succede.

L’uso di palmari e tablet permetterà di evitare il sovraffollamento negli ospedali, e potrebbe ridurre i costi dell’assistenza sanitaria persino del 70%.

Tablet e smartphone si stanno già diffondendo tra i medici in Europa e negli Stati Uniti come supporti di strumenti diagnostici professionali soprattutto per la rilevazione della pressione arteriosa, della temperatura e del battito cardiaco.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.