Perché dormire sulla parte sinistra del corpo fa bene alla salute

Perché dormire sulla parte sinistra del corpo fa bene alla salute

ROMA – Ognuno di noi ha la sua posizione preferita per addormentarsi e per dormire. Non tutti sanno però che dormire sul lato sinistro del corpo può portare una serie di benefici per la nostra salute. In base all’Ayurveda, il lato sinistro del corpo è completamente diverso dal lato destro e l’abitudine di dormire sul lato sinistro ha degli effetti positivi sia sulla salute che sulla longevità.

Quando si dorme infatti tutto il corpo si rigenera e porta avanti una serie di processi, come la respirazione o la circolazione del sangue. Secondo i principi ayurvedici, dormire sul lato sinistro migliora l’efficacia di questi processi. 

In particolare, secondo l’antica medicina tradizionale indiana, dormire sul lato sinistro facilita il drenaggio linfatico, migliora la circolazione del sangue verso il cuore e favorisce l’eliminazione delle tossine, incoraggia una digestione corretta ed è benefico per il flusso della bile. Analizziamo cosa succede se ci abituiamo a dormire sulla parte sinistra:

Aiuta la digestione: la digestione avviene anche quando si dorme, ovviamente. Per aiutare a digerire meglio, si può dormire sulla parte sinistra del copro. Secondo i principi dell’ayurveda, in questa posizione il cibo passa più velocemente nell’intestino crasso e anche il libero flusso degli enzimi digestivi, è ampiamente facilitato.

Aiuti il sistema linfatico: il sistema linfatico è una rete di vasi che trasportano la linfa, che serve a trasportare via tossine ed elementi di scarto. Dormendo sul lato sinistro, aiuti il sistema linfatico a filtrare queste tossine.

Dormendo sul tuo lato sinistro, la gravità aiuta il cuore a pompare meglio il sangue, dandogli meno lavoro da compiere.

Riduci il bruciore di stomaco: se si soffre di bruciori di stomaco, si dovrebbe dormire il più possibile sul lato sinistro del corpo perché, in questa posizione, la giunzione di stomaco ed esofago è mantenuta più alta rispetto al livello dell’acido contenuto nello stomaco.

Riduce il problema del “russare”. Questa posizione migliora la qualità del sonno riducendo il “russare”. Questo perché lingua e gola mantengono una posizione più naturale e lasciano libere le vie respiratorie.

Potrebbero interessarti anche...