Dimagrire sulla pancia, il tipo di olio che potrebbe aiutare

dimagrire-pancia-grasso

Utilizzare olio di cocco potrebbe aiutare ad appiattire gli addominali e dimagrire sulla zona della pancia. Secondo quanto riferito dal sito Express.co.Uk, contiene una combinazione unica di acidi grassi, che hanno potenti effetti sul metabolismo.

L’olio di cocco è ricco di trigliceridi a catena media, che sono acidi grassi che vengono metabolizzati in modo diverso rispetto alla maggior parte degli altri grassi, con effetti benefici sul metabolismo. Molti studi dimostrano che i trigliceridi a catena media possono aumentare il metabolismo, portando alla perdita di peso.

Si legge ancora sul sito britannico: “Molti studi sugli acidi grassi a catena media mostrano che, rispetto alla stessa quantità di calorie da altri grassi, aumentano la sensazione di pienezza e portano ad una riduzione automatica dell’apporto calorico”.

In uno studio su uomini obesi, 30 grammi di olio di cocco per 4 settimane hanno ridotto la circonferenza della vita di 2,86 cm. È probabile che qualsiasi riduzione del grasso addominale abbia effetti molto positivi sulla salute metabolica e riduca drasticamente il rischio di malattie croniche.

Gli studi hanno trovato che due cucchiai per gli adulti sembrano essere una dose efficace. Ci sono diversi modi per mangiare l’olio di cocco, ma forse quello più facile è mangiarlo come condimento. L’olio di cocco è ideale per cucinare perché quasi il 90 per cento dei suoi acidi grassi è saturo, caratteristica che lo rende estremamente stabile alle alte temperature.

Con il passare degli anni, diventa sempre più difficile dimagrire e, in particolare, buttare giù la pancia. Una ricerca condotta alla scuola di scienze farmacologiche dell’università di Shizuoka, Giappone, pubblicata sul Faseb Journal, ha dimostrato che con l’età l’attività termogenica del grasso bruno diminuisce. Si tratta di uno speciale grasso ‘buono’ localizzato alla schiena e al collo che aiuta a bruciare l’adipe detto invece ‘cattivo’, quello che ci fa ingrassare a che, in età matura, si accumula intorno alla pancia e alla vita anche in chi non è mai stato grasso. Inoltre gli studiosi hanno anche scoperto un possibile interruttore molecolare che potrebbe riattivare il grasso. Si tratta di alcuni recettori Pafr (platelet activating factor receptors).

Potrebbero interessarti anche...