Dieta del limone: dimagrisci con l’effetto detox in 7 giorni

Dieta del limone: menù, come funziona, quanti chili si perdono

ROMA – Dieta del limone per perdere un paio di chili in una settimana: pensi sia impossibile? E invece ti sbagli! La dieta del limone è un ottimo stratagemma per dimagrire con l’effetto detox di questo alimento e riuscire a sgonfiarti in vista delle ultime settimane dell’estate.

Va bene, siamo ormai ad agosto inoltrato e i giochi sono fatti: se in inverno ti sei allenata in modo costante e hai seguito una dieta equilibrata, non avrai problemi di linea. Ma se in ferie ci hai dato dentro con alimenti calorici e aperitivi, la dieta del limone potrebbe fare al caso tuo. Il limone, infatti, è un frutto ricco di proprietà benefiche ma soprattutto svolge un’azione detox che ti permetterà di sgonfiarti in pochi giorni, essendo un ottimo alleato per contrastare ritenzione idrica e gonfiori. Il limone, in sostanza, è perfetto per purificare il corpo ed eliminare le tossine, soprattutto se in ferie abbiamo esagerato con alcol e stuzzichini.

La dieta del limone è molto semplice da seguire ma prima di iniziarla è sempre bene consultare il proprio medico. Inoltre, non va seguita per più di una settimana: si tratta infatti di una di quelle diete “a impatto veloce”, che vanno bene per perdere un paio di chili di gonfiore.

Durante la dieta del limone, verranno (ovviamente) consumati limoni, soprattutto sotto forma di limonata. Per iniziare, di mattina, entro mezz’ora da quando ci siamo svegliati assumere un bel bicchiere di acqua tiepida con qualche goccia di limone spremuto e una spruzzata di pepe di cayenna. Questo darà una sferzata al metabolismo.

Colazione, merende e spuntini: è possibile consumare 3 fette biscottate con uno yogurt bianco oppure 5 biscotti secchi integrali (banditi quelli troppo calorici o con gocce di cioccolato). Per merenda bisogna consumare sempre la spremuta di limone, addolcita con qualche goccia di sciroppo d’acero. Aggiungete sempre un frutto saziante come mela o pera.

Pranzo: puntate sulle proteine, scegliendo pollo o salmone alla piastra e accompagnando il piatto con una bella dose di insalata con pomodori, cetrioli e finocchi, oppure verdure grigliate. Se avete fame, potete aggiungere 30 gr di carboidrati (come per esempio una frisella piccola). Condite i piatti con massimo 1 cucchiaio di olio e una generosa dose di limone, cercando di limitare il sale.

Cena: a cena alternate, o due uova sode (o cucinate come frittata), oppure ricotta fresca o fiocchi di latte, oppure zuppa di legumi, aggiungete sempre 30 gr di pane integrale. Completate il pasto con una mela, che sazia ed è ricca di vitamine e antiossidanti.

Potrebbero interessarti anche...