Dieta contro il mal di testa: 7 cibi che combattono la cefalea

Dieta contro il mal di testa: 7 cibi che combattono la cefaela

ROMA – Dieta contro il mal di testa per combattere questo fastidioso disturbo e vivere meglio. Se si soffre di mal di testa frequenti, per alleviare il problema gli esperti sono concordi nell’affermare che la giusta alimentazione assume un ruolo da non sottovalutare, oltre ovviamente all’eventuale assunzione di medicinali specifici. Esistono alcuni cibi che risultano i migliori alleati per aiutarci a combattere la cefalea. Ecco 7 alimenti che, se soffrite di mal di testa frequenti, dovreste aggiungere alla vostra lista della spesa il più frequentemente possibile.

Mandorle: gustose e sane, le mandorle sono tra gli alimenti più ricchi di magnesio che, secondo il parere di molti esperti, può essere utile per il rilassamento della tensione che può interessare i vasi sanguigni e provocare il mal di testa. Non solo mandorle: per aumentare l’apporto di magnesio attraverso l’alimentazione, gli esperti consigliano di alternare albicocche secche, mandorle, avocado, riso integrale e legumi.
Patate: Erin Palinski, esperta di alimentazione, spiega che il mal di testa può essere causato, in alcuni casi, da una carenza di potassio, di cui le patate ne sono ricche. Il consiglio è quello di preparare dei gustosi contorni a base di patate, meglio se cucinate con la buccia, come per esempio delle patate al cartoccio cotte al forno. Una patata cotta in questo modo può contenere fino a 721 mg di potassio.
Banane: anche le banane sono ricche di potassio ma, soprattutto, contengono la vitamina B6, utile per prevenire e combattere il mal di testa. La vitamina B6, inoltre, aiuta ad accrescere i livelli di serotonina a livello del cervello, portando ad un’azione anti-depressiva. Ciò contribuirebbe a ridurre la sensazione di dolore.
Spinaci: diuretici e ricchi di proprietà benefiche, gli spinaci aiutano ad abbassare la pressione sanguigna e ad alleviare il mal di testa. Per prevenire l’arrivo del dolore, l’sperta Erin Palinski consiglia di utilizzare le foglie fresche degli spinaci, anziché la lattuga, per preparare insalate e centrifugati.
Zenzero: conosciuto come antinfiammatorio e antidolorifico naturale, risulta utile per alleviare il mal di testa grazie al suo contenuto di sostanze che aiutano l’organismo a percepire meno intensamente il dolore. Quando sentite che il mal di testa è in arrivo potreste provare a prepararvi una tisana allo zenzero, lasciandolo bollire circa 15 minuti in mezzo litro d’acqua.
Mais: l’alto contenuto di vitamina B3 presente nel mail può essere utile per prevenire il mal testa. La vitamina B3, infatti, supporta la funzionalità dei vasi sanguigni e calma i nervi. Se l’alimentazione non risulta sufficientemente ricca di vitamina B3, potranno presentarsi dei mal di testa legati allo stress.
Peperoncino: questo alimento è considerato un ottimo alleato per contrastare il mal di testa e per alleviare il dolore. Gli effetti positivi del peperoncino sono dovuti al suo contenuto di capsaicina, che lo rende un antinfiammatorio ed un antidolorifico naturale, utile non soltanto in caso di mal di testa, ma anche per il mal di schiena o per il mal di denti.

Potrebbero interessarti anche...