Categorie
Salute

Dieta, cibo spazzatura nemico: come ci rende insaziabili

Il cibo spazzatura è il grande nemico di una dieta sana. Una cattiva salute mentale è legata a una cattiva qualità dell’alimentazione. Chi consuma più “junk food” ha maggiori probabilità di riportare sintomi di stress psicologico moderato o grave rispetto ai loro coetanei che invece seguono una dieta salutare. Con una dieta a base di “junk food” e di zuccheri è in agguato l’insorgenza della sindrome metabolica, con le relative implicazioni a carico del fegato, che non è più in grado di smaltire l’eccesso di grasso. Ma non è tutto.

Come si legge sul sito Medical X Press, un team di ricercatori australiani, statunitensi e britannici ha scoperto che mangiare cibo spazzatura può alterare la capacità dell’ippocampo di limitare l’assunzione di cibo spazzatura. E’ quanto emerge da un nuovo articolo pubblicato sulla rivista Royal Society Open Science.

Gli scienziati hanno cercato di capire perché le persone hanno difficoltà a smettere di mangiare junk food. In questa ricerca, gli studiosi hanno arruolato 110 volontari che avevano una storia di un’alimentazione sana per imparare cosa succede al corpo dopo una settimana di consumo di questi alimenti.

La metà dei volontari ha mangiato normalmente per una settimana. L’altra metà cibo spazzatura. Alla fine della settimana, tutti i volontari sono stati invitati a fare colazione insieme in laboratorio. A ciascuno di loro è stato dato un test della memoria prima e dopo aver mangiato, un sondaggio li ha interrogati su quanto si divertivano a mangiare il cibo che avevano consumato nel corso della settimana di studio.

I test di memoria hanno rivelato punteggi più bassi per i volontari che avevano consumato cibo spazzatura per una settimana. E’ risultata una compromissione dell’ippocampo direttamente dopo aver mangiato un singolo pasto di cibo spazzatura. Il risultato finale è stata la difficoltà ad astenersi dal mangiare junk food. Questo a testimonianza del fatto che più si mangiano e più è difficile eliminarli dalla dieta.