Categorie
Salute

Dieta di aprile, i cibi del mese per dimagrire fino a 3 chili

ROMA – Le giornate in quarantena possono mettere a dura prova il nostro umore e la nostra voglia di stare a dieta, tuttavia può essere una buona opzione approfittare proprio di questo periodo di isolamento per riprendere in mano la nostra alimentazione e provare a dimagrire, sfruttando i benefici dei cibi tipici del mese di aprile. La dieta di aprile si concentra su verdure e ortaggi di stagione, ricchi di nutrienti che ci aiutano a tornare in forma perdendo fino a 3 chili. In fondo, la primavera ci regala tantissimi cibi di stagione sani e nutrienti che ci permetteranno di perdere quei chiletti di troppo accumulati durante l’inverno. Inoltre, è molto probabile che la prossima volta che potremo uscire per una passeggiata ristoratrice sarà a ridosso dell’estate, è importante quindi non farsi trovare impreparati!

Come spiegano gli esperti, se non ci sono patologie particolari non è necessario seguire un regime alimentare rigido, basta inserire nella nostra alimentazione dei cibi di stagione, poveri di calorie e ricchi di nutrienti benefici, preferire cotture leggere e adottare uno stile di vita attivo. Nello specifico, è importante seguire poche regole generali ma molto importanti: bere almeno 2 litri di acqua al giorno per mantenere il nostro corpo idratato ed evitare bevande gassate e zuccherati. Inoltre, è fondamentale dire addio alla sedentarietà, soprattutto in questo momento di isolamento domiciliare, e provare a fare esercizio fisico. A tal proposito, potresti seguire uno dei nostri tutorial per allenarti a casa senza bisogno di attrezzi.

E per quanto riguarda la dieta, cosa portare quindi a tavola? Prima di tutto i cereali integrali, ricchi di triptofano, che l’organismo utilizza per sintetizzare la serotonina (conosciuto come l’ormone del benessere), e legumi, fonti di fibre e proteine vegetali.

Poi, è molto importante fare il pieno di verdure, ricche di vitamine e sali minerali. Aprile è un mese ricco di verdure gustose e sane: asparagi, broccoli, carciofi, carote, cavolfiore, cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolini di Bruxelles, cime di rapa, cipollotti, coste di sedano, crauti, crescione, finocchi, lattuga, indivia, piselli, porri, rabarbaro, radicchio rosso, rape, ravanelli, rucola. Ad aprile troviamo anche gli spinaci, da mangiare cotti al vapore o in padella con il filo d’olio o crudi nelle insalate o nei nostri concentrati. Oltre a contenere sali minerali e clorofilla, sono ricchi di vitamina C, pari a 54 mg ogni 100 grammi, che favorisce l’assorbimento del ferro contenuto nelle foglie. Non solo: gli spinaci hanno proprietà antiossidanti, depurano l’organismo e riducono la stitichezza.

Per quanto riguarda la frutta, ad aprile non possono mancare tutti quei frutti che abbiamo già mangiato per tutta la stagione fredda: via libera a mele, pere e kiwi per fare il pieno di vitamina C. Ma aprile è il mese per eccellenza delle fragole, che finalmente potranno arricchire la nostra dieta. E per fortuna, visto che questi gustosi frutti rossi sono ricchi di proprietà: sono dissetanti, diuretiche e depurative e ci aiutano a fare il pieno di vitamine e minerali. Le fragole contengono inoltre xilitolo, aiutano quindi a mantenere fresco l’alito e a prevenire la placca dentale.

Oltre a frutta e verdura, la dieta settimanale deve prevedere proteine magre come quelle che si trovano nella carne bianca e nel pesce. Sì a frutta secca, ricca di Omega3, legumi e cereali integrali. Aprile è un mese amico della linea e del gusto in quanto cominciano ad arrivare le belle giornate ma non è troppo caldo per rinunciare alle zuppe di legumi, verdure e ortaggi, ottime alleate per fare il pieno di benessere.