Diabete, un farmaco protegge da infarto e ictus

Diabete, un farmaco protegge da infarto e ictus —

Una buona notizia per le persone che soffrono di diabete alimentare, quello di tipo 2: arriva un farmaco che protegge il cuore e che segna una svolta per questi pazienti, dal momento che il diabete è un importante fattore di rischio per le malattie cardiovascolari. Ad evidenziare i vantaggi della molecola innovativa (empagliflozin) sono i diabetologi, sottolineando come si tratti del “primo e unico farmaco indicato per il trattamento del diabete di tipo 2 per il quale sia stata dimostrata e riconosciuta dalle Autorità Regolatorie la possibilità di ridurre la mortalità cardiovascolare”.

Nel mondo una persona su due con diabete di tipo 2 muore per un evento cardiovascolare: nei diabetici infatti il rischio di sviluppare una malattia cardiovascolare è da due a quattro volte superiore rispetto a chi non è affetto da questa patologia.

Un passo avanti arriva proprio con questo farmaco. L’Autorità Regolatoria europea EMA (European Medicines Agency) ha infatti approvato un aggiornamento dell’indicazione per l’antidiabetico orale empagliflozin, e per la sua associazione con la terapia con metformina: per la prima volta nella scheda tecnica di un farmaco antidiabetico viene dunque riportata la possibilità di riduzione del rischio di mortalità cardiovascolare in adulti con diabete di tipo 2 come obiettivo di trattamento.

L’aggiornamento è fondato sulle evidenze ottenute nello studio EMA, che ha dimostrato come la molecola riduca il rischio di mortalità cardiovascolare del 38% rispetto a placebo in adulti con diabete di tipo 2 e malattia cardiovascolare accertata, quando aggiunto a terapia standard.

Il farmaco ha anche dimostrato di ridurre il rischio di decesso per causa cardiovascolare, infarto del miocardio o ictus del 14% rispetto a placebo.

 

Potrebbero interessarti anche...