Diabete, le verdure ideali da scegliere contro la glicemia

tavola ricca di cibi per dimagrire

ROMA – Quando si ha il diabete l’alimentazione è importante ma non si dovrebbe bandire i cibi, piuttosto scegliere quelli ideali per tenere a bada la glicemia e gli zuccheri nel sangue. Le verdure dovrebbero essere parte integrante della dieta per le persone affette da diabete e possono essere gustose e sazianti. Nessun alimento è severamente vietato per le persone con diabete di tipo 2. Mangiare sano, significa controllare le dimensioni delle porzioni e adottare uno stile di vita che abbia un attento equilibrio di nutrienti. I migliori ortaggi per il diabete di tipo 2 hanno un basso indice glicemico, ricchi di fibre o ad alto contenuto di nitrati, che riducono la pressione sanguigna.

In questo articolo, analizziamo le verdure migliori per le persone con diabete di tipo 2. Spieghiamo anche perché le verdure sono così importanti per le persone che devono monitorare la glicemia. Le verdure a basso indice glicemico possono aiutare a prevenire i picchi di zucchero. La classificazione IG (indice glicemico) di un alimento mostra quanto velocemente il corpo assorbe il glucosio da quel determinato alimento. Il corpo assorbe lo zucchero nel sangue molto più velocemente dagli alimenti ad alto indice glicemico rispetto ai cibi a basso indice glicemico. Le persone con diabete dovrebbero mangiare verdure con un punteggio IG basso per evitare picchi di zucchero nel sangue. Non tutte le verdure sono adatte alle persone con diabete e alcune hanno un IG alto. Le patate bollite, ad esempio, hanno unG I di 78.

I punteggi GI per alcune verdure popolari sono: piselli surgelati segnano 39 sull’indice IG. Le carote segnano 41 quando sono bollite e 16 quando sono crude. Broccoli segnano 10. I pomodori segnano 15.

Le verdure a basso indice glicemico sono perfette per le persone con diabete, come ad esempio:carciofo, asparago, broccoli, cavolfiore, lattuga, melanzana, peperoni, piselli, spinaci, sedano.

Alto contenuto di nitrati: i nitrati sono sostanze chimiche che si trovano naturalmente in alcuni vegetali specifici. Alcuni produttori li usano come conservanti negli alimenti. Mangiare cibi naturalmente ricchi di nitrati può ridurre la pressione sanguigna e migliorare la salute circolatoria generale. Bisognerebbe scegliere verdure con un contenuto di nitrato naturalmente alto, piuttosto che quelle con nitrato che i produttori hanno aggiunto durante la lavorazione. Le verdure ricche di nitrati includono: rucola, barbabietole e succo di barbabietola, lattuga, sedano, rabarbaro.

Proteine: i cibi ricchi di proteine aiutano a sentirsi più sazi più a lungo , riducendo la voglia di fare uno spuntino tra un pasto e l’altro. Le raccomandazioni giornaliere sulle proteine ​​dipendono da altezza, dal sesso, dal livello di attività e da altri fattori di un individuo. E’ utile farsi consigliare dal proprio medico per conoscere quale dovrebbe essere il giusto consumo giornaliero ideale di proteine. Le verdure con più elevata quantità di proteine comprendono: di altre proteine ​​comprendono: spinaci,
Pak-Choi, asparago, senape, broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavolfiore.

Fibre: La fibra può aiutare a ridurre la stitichezza , ridurre i livelli di colesterolo “cattivo” e aiutare con il controllo del peso. L’ American Academy of Nutrition and Dietetics afferma che la giusta quantità di fibre al giorno è di 25 grammi (g) per le donne e di 38 grammi per gli uomini. Questa raccomandazione varia a seconda delle dimensioni del corpo, della salute generale e di altri fattori. Verdure e frutta ad alto contenuto di fibre includono: carote, barbabietole, broccoli, carciofo, cavoletti di Bruxelles, piselli spezzati, avocado.

Perché scegliere le verdure? Le verdure forniscono carboidrati sicuri per le persone con diabete. I carboidrati buoni forniscono sia nutrienti che energia, rendendoli una scelta alimentare sicura, efficiente e nutriente per le persone con diabete. Le verdure a basso contenuto di IG, come le carote, migliorano il controllo della glicemia e riducono il rischio di aumento di peso. Gli alimenti ricchi di nitrati, come le barbabietole, sono tra i migliori ortaggi per le persone con diabete di tipo 2 che hanno anche un rischio più elevato del solito di malattie cardiovascolari. Questo fatto rimane vero nonostante il loro alto contenuto di carboidrati.

La chiave per una efficace dieta mirata a controllare il diabete, è quella di aumentare l’assunzione di verdura e ridurre il consumo di carboidrati provenienti da altri alimenti riducendo quelli come il pane o gli snack zuccherati.

Potrebbero interessarti anche...