Diabete: le arance tengono a bada glicemia e glucosio

Diabete: le arance tengono a bada glicemia e glucosio

ROMA – Il diabete è una malattia cronica da non sottovalutare e chi ne soffre sa benissimo che deve porre molta attenzione all’alimentazione per evitare picchi di glicemia. Una dieta equilibrata e mirata, infatti, rappresenta la nostra prima alleata contro il diabete. Gli esperti sono concordi sul fatto che frutta e verdura non dovrebbero mai mancare nell’alimentazione di un diabetico, anche se bisogna fare attenzione a scegliere frutta e verdura con un basso indice glicemico. A tal proposito, gli agrumi e nello specifico le arance, sono ottimi per contrastare il diabete e diminuire la glicemia.

Gli agrumi sono ricchi di acidi organici, vitamine (soprattutto la vitamina C), antiossidanti, come i flavonoidi, e fibra (soprattutto quella solubile). Tutte sostanze molto utili per il mantenimento della salute e che aiutano a tenere a bada la glicemia. Non solo. contengono anche molti antiossidanti tra cui l’espertina, che inibisce alcuni zuccheri contrastando così l’aumento della glicemia.

Inoltre, mangiare agrumi non fa solo bene alla glicemia ma aiuta a contrastare l’accumulo di grasso, modificando il metabolismo delle cellule del tessuto adiposo e riducendo trigliceridi e colesterolo cattivo. Ci sono diversi studi che indicano che il loro consumo regolare riduce il rischio di vari tipi di malattie, come le malattie cardiache e alcuni tipi di tumore. 

I frutti più adatti da scegliere, quindi, sono arance, mandarini, cedri, pompelmi, bergamotti e tutti quelli che appartengono alla famiglia del Citrus.

Gli esperti però consigliano di fare sempre attenzione: nonostante il loro gusto sia aspro, non vuol dire che non contengano zuccheri. In caso di diabete è consigliabile limitarsi ad un agrume al giorno e consumarlo assolutamente fresco. Inoltre, bisognerebbe evitare di assumere agrumi e frutta in generale quando si sta consumando un pasto ricco di carboidrati perché porterebbero ad un eccesso di glicemia. Per i diabetici sarebbe quindi meglio associarli alle verdure.

Potrebbero interessarti anche...