Diabete, i 3 migliori legumi per abbassare la glicemia

diabete-ridurre-rischi

ROMA – Quando si combatte contro il diabete, gli esperti consigliano di scegliere alimenti con un basso indice glicemico in modo tale da monitorare e regolare la quantità di zucchero nel sangue. Oltre ad una adeguata cura farmacologica, infatti, è importante seguire una dieta equilibrata e mirata puntando a cibi con basso indice glicemico. Dopo aver mangiato, all’interno del nostro organismo si verifica infatti un aumento di glicemia, ovvero i livelli di zuccheri nel sangue aumentano. Questi picchi sono più alti e repentini se si mangiano alimenti ricchi di zuccheri semplici. Gli alimenti a basso indice glicemico contrastano i picchi di zucchero nel sangue. 

Tra gli alimenti con basso indice glicemico più efficaci e ricchi di nutrienti troviamo i legumi, che vengono scomposti dal nostro organismo piuttosto lentamente. E proprio questa caratteristica li rende adatti a risolvere problematiche legate a valori glicemici troppo elevati. Premesso che tutti i legumi sono efficaci contro i picchi glicemici, vediamo i 3 tipi migliori di legumi che contrastano lo zucchero nel sangue.

Piselli: non tutti lo sanno eppure i piselli rappresentano i legumi perfetti da inserire nell’alimentazione di chi soffre di diabete di tipo perché caratterizzati da un basso Indice Glicemico, con un valore pari a 25 (gli alimenti con basso indice glicemico sono quelli con valore ugiale o più basso a 55) svolgendo una vera e propria funzione di contenimento dei picchi di glicemia dopo il pasto, favorendo un assorbimento lento e graduale dei carboidrati, evitando che gli zuccheri non si riversino troppo rapidamente nel sangue.

Ceci: Con un indice glicemico pari a 30, i ceci sono perfetti da inserire nell’alimentazione di chi soffre di diabete. Non solo, i ceci sono anche ricchi di fibre, che migliorano il senso di sazietà, di magnesio e folato. Il magnesio migliora la circolazione sanguigna mentre il folato aiuta a ridurre i livelli di omocisteina, un amminoacido che aumenta il rischio di ictus e infarti.

Lenticchie: tra i legumi, le lenticchie rappresentano una delle scelte migliori per contrastare i picchi di glicemia. Con un indice glicemico pari a 25, le lenticchie sono perfette per chi ha il siabete. Non solo, sono ricche di proteine e fibre, che evitano l’aumento repentino della glicemia e aumentano il senso di sazietà, rappresentando anche un valido aiuto per la perdita di peso.

Potrebbero interessarti anche...