Cuore più protetto se si fa sport in piscina

TORONTO – L’esercizio fisico migliore per il cuore si fa in piscina. Non solo nuoto: anche acquagym, cyclette in acqua o altre attività simili.

Uno studio del Montreal Heart Institute ha scoperto che pedalare in piscina, con l’acqua che arriva all’altezza delle spalle, permette di ottenere gli stessi benefici della pedalata in aria (o comunque su una bicicletta) ma in più stimolando il ritorno del sangue verso il cuore.

In questo modo l’attività in acqua è efficiente dal punto di vista cardiorespiratorio, ma più del normale esercizio fisico aerobico. Questo perché il battito cardiaco in acqua è leggermente più lento, e dal momento che per ogni battito dev’essere pompato del sangue,  in questo modo si ha un ritorno maggiore di sangue al cuore.

L’esercizio in acqua, poi, è indicato anche per chi ha problemi di obesità o di artrite, perché l’acqua alleggerisce il peso della massa corporea sulle ossa e sulle articolazioni.

Potrebbero interessarti anche...