Contraccezione, rischio trombi con le ultime pillole

NEW YORK – Attenzione a certe pillole contraccettive: possono causare la formazione di trombi. L’American College of Obstetricians and Gynechologist lancia l’allarme soprattutto su alcune pillole di ultima generazione, quelle che contengono l’ormone drospirenone. 

Allo stesso tempo l’associazione americana specifica che comunque non si tratta di rischi così alti da richiedere il ritiro del farmaco. Su 10.000 donne che, in un anno, usano la pillola tradizionale, ci sono tra i tre e i nove casi di tromboembolia.

L’incidenza si abbassa da uno a cinque nelle donne che non usano la pillola. Con la nuova pillola, invece, il rischio sarebbe di 10 casi ogni diecimila donne.

 

Potrebbero interessarti anche...