Categorie
Salute

Cervello e vecchiaia, usare il computer combatte la demenza

ROMA – Usare il computer fa bene al cervello, e allontana il declino cognitivo con tutto quello che comporta, dalla demenza agli sbalzi d’umore.

I ricercatori della  University of Western Australia (UWA) hanno scoperto che chi usa spesso il pc, per lavoro o per studio, o anche solo per svago, vede il proprio declino mentale ridursi del 40 per cento.

Gli studiosi hanno raccolto i dati di oltre 5.000 persone sul loro stato di salute, la loro età, l’isolamento sociale, la depressione, eventuali deficit cognitivi e l’uso del computer.

Da questi dati è risultato che il rischio di demenza è più basso del 30-40 per cento nelle persone che usano molto il computer.

Per questo i ricercatori suggeriscono che l’uso del pc dovrebbe essere più diffuso tra gli anziani. Anche perché con l’invecchiamento della popolazione mondiale il numero di persone che si trovano in situazioni di declino cognitivo aumenterà esponenzialmente nei prossimi anni, arrivando, secondo le stime, a 50 milioni entro il 2025.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.