Colesterolo, il test Usa sbaglia a calcolare il rischio. Allarme NYT

Colesterolo, errori nel calcolatore Usa: "Rischio sovrastimato"

NEW YORK – Colesterolo, il calcolatore americano che misura online il rischio di averlo alto non funziona correttamente: secondo l’allarme lanciato dal New York Times dal test risultano a rischio anche persone che non lo sono davvero, con un aumento delle previsioni di pericolo che va dal 75% al 150%.

Il calcolatore è stato messo sul web la settimana scorsa, contestualmente alle nuove linee guida dei cardiologi americani dell’American Heart Association e dell’American College of Cardiology.

Uno dei motivi dei risultati sbagliati del calcolatore potrebbe essere che sono stati usati come valori di riferimento quelli presenti in studio degli anni ’90 per determinare il rischio di livelli di colesterolo cattivo nel sangue e pressione sanguigna sugli attacchi cardiaci e gli infarti.In base al calcolatore attuale sono milioni gli americani che dovrebbero assumere statine, anche se in realtà non ne avrebbero bisogno.

Due professori di Harvard, Paul M. Ridker e Nancy Cook, avevano identificato il problema del calcolatore già all’inizio di quest’anno. Nonostante già allora Ridker e Cook avessero espresso i propri dubbi nulla venne cambiato. Adesso, alla luce di problemi ormai evidenti, il cardiologo Steven Nissen, primario di medicina cardiovascolare alla Cleveland Clinic ed ex presidente dell’American College of Cardiology, ha chiesto che si fermi tutto per modificare le nuove linee guida.

Potrebbero interessarti anche...