Colesterolo, la bevanda vegetale che lo abbassa

colesterolo-alto-dormire

ROMA – Il latte d’avena può essere particolarmente benefico per le persone con colesterolo alto, grazie al fatto che contiene una fibra chiamata beta glucano. Ne parla il sito Express Uk. Il beta glucano formerebbe un gel capace di legarsi al colesterolo e alla bile nell’intestino. La bile è costituita da colesterolo. Questo aiuterebbe a limitare la quantità di colesterolo che viene assorbito dall’intestino nel sangue. Il fegato quindi deve prendere più colesterolo dal sangue per fare più bile, che abbasserebbe anche il colesterolo.

Heart UK consiglia di consumare circa due o quattro porzioni di prodotti a base di avena (o orzo) al giorno. Questo fornirà circa 3 g di beta glucani, che dovrebbero aiutare a ridurre il colesterolo. “Ci sono molti alimenti che non fanno solo parte di una dieta sana, ma aiutano attivamente ad abbassare anche il colesterolo”, specifica Heart UK. “Provate a consumarli ogni giorno. Quanto più si aggiungono alla vostra dieta, tanto più abbasseranno il colesterolo, specialmente se abbattono anche i grassi saturi”.

Esistono due tipi di colesterolo, noto come colesterolo “buono” o HDL e colesterolo “cattivo” o LDL. L’HDL trasporta il colesterolo lontano dalle cellule e torna al fegato, dove viene scomposto o viene espulso dal corpo come prodotto di scarto. Più alti sono i livelli di HDL, meglio è.

Il colesterolo è un pericolo prima e anche dopo un infarto, ma dopo un evento cardiovascolare, sorprendentemente, i pazienti che lo tengono sotto controllo sono ancora troppo pochi, con un grave prezzo in termini di vite perse ma anche di costi sanitari. Certamente per i pazienti che hanno subìto un primo evento cardiovascolare sarebbe opportuno essere seguiti nell’immediato dopo la dimissione in modo tale da verificare il raggiungimento del target terapeutico e aggiustare se necessario l’intervento terapeutico

Potrebbero interessarti anche...