Colesterolo alto, 10 cibi economici che lo abbassano

Colesterolo alto, 10 cibi economici che lo abbassano

Avere il colesterolo ‘cattivo’ (Ldl) è il principale fattore di rischio per le malattie cardiovascolari. E’ raccomandabile fare un primo screening negli uomini intorno ai 40 anni e nelle donne intorno ai 50 o in post-menopausa. Tuttavia, questa valutazione andrebbe anticipata (intorno ai 35 anni nei maschi e a 45 anni nelle femmine) nei soggetti con familiarità per ipercolesterolemia e/o eventi cardiovascolari in età giovanile e in pazienti diabetici e con arteriopatia periferica, a prescindere dall’età.  

Una dieta sana, variegata ed equilibrata, abbinata a regolare esercizio fisico è indispensabile per tenere a bada il colesterolo. Il sito Shape suggerisce una serie di alimenti che possono abbassarlo. Vediamone alcuni.

Tra i primi alleati a tavola c’è l’avocado. Uno al giorno può aiutare a tenere a bada il colesterolo ‘cattivo’. È quanto emerso da una ricerca della Pennsylvania State University. “Siamo stati in grado di dimostrare – ha spiegato l’autrice principale, la professoressa Penny Kris-Etherton – che includendo un avocado al giorno nella dieta, si hanno meno particelle piccole e dense di Ldl rispetto a prima di cambiare regime alimentare”.

Sì alle fragole. Secondo uno studio del Journal of Nutritional Biochemistry quando le persone hanno mangiato due tazze di fragole al giorno per 30 giorni, i loro livelli di LDL sono diminuiti del 13,72%, mentre i livelli di HDL, o colesterolo buono, sono rimasti invariati. Anche il pompelmo è un valido alleato. Quello rosso si è dimostrato più efficace del bianco nel ridurre i trigliceridi nel sangue.

Mettere nel carrello anche l’avena. Il suo effetto benefico è dovuto all’azione del beta-glucano, un polisaccaride solubile che esercita sul nostro corpo diversi effetti positivi, come migliorare la digestione a livello dello stomaco e promuovere il transito intestinale. Ottime anche le noci, così come l’olio d’oliva. Aggiungendo a questo regime alimentare il prezioso condimento (ne bastano quattro cucchiai al giorno) migliorano infatti gli effetti protettivi per il cuore del colesterolo ‘buono’ (Hdl), cosa che riduce il rischio di malattie cardiache e ictus.

Sì al salmone, così come il pesce azzurro (sardine, aringhe, acciughe, sgombri). Ma anche il cioccolato fondente (optando per quello che ha almeno il 70 per cento di cacao e la minore quantità di zucchero possibile).

Potrebbero interessarti anche...