Colesterolo alto, carne: 3 consigli per le cene estive

colesterolo-carne-barbecue

Il colesterolo non va tenuto sotto controllo solo in inverno, durante le festività natalizie. Anche in estate si possono mangiare cibi il cui consumo va monitorato. Il caso più eclatante sono le cene e i pranzi estivi in cui si organizzano barbecue. Bistecche rosse, spiedini, una coscia di pollo o due o dieci, spesso se ne consumano grandi quantità, senza accompagnarle da verdure o frutta.

“Il colesterolo è una sostanza grassa prodotta nel fegato”, spiega Tracy Parker, dietista senior presso la British Heart Foundation, citato dall’Evening Standard. “Ognuno lo produce e una certa quantità è necessaria in ogni cellula del corpo in modo che possa funzionare correttamente. Tuttavia, troppo colesterolo può portare al pericoloso accumulo di depositi di grasso nei vasi sanguigni “. Continua: “Se i livelli sono troppo alti e non possono essere ridotti solo dai cambiamenti dello stile di vita, i medici possono prescrivere statine per ridurre il rischio di un attacco cardiaco potenzialmente mortale, ictus o sviluppare demenza vascolare”.

Come correre ai ripari quando si organizza una grigliata? “I barbecue non devono essere malsani”, mette in guardia Parker. “Scegli tagli di carne più magri, togli la pelle dal pollo o sostituisci metà della carne con verdure su uno spiedino per renderlo più sano”. Mangia lenticchie o i fagioli come contorno o più semplicemente un’insalata. Ma attenzione ai condimenti, evita di renderli troppo grassi.

Poi ancora: “Assicurati di guardare le etichette degli alimenti sulle tue salsicce e opta per quelle che hanno un basso contenuto di grassi saturi e sale”, consiglia Parker. Ed ancora: “prepara la tua maionese a basso contenuto di grassi con yogurt magro o optando per un condimento a base di olio vegetale”.  Quanto al dolce finale: “Cerca gelati a basso contenuto di grassi e zuccheri, sorbetti senza zucchero e versioni mini o porzioni più piccole”.

Potrebbero interessarti anche...