Cacao, la dolce ricetta per allontanare l’Alzheimer

L’AQUILA – Un po’ di cacao al giorno allontana l’Alzheimer di torno: una ricetta golosa per fermare il declino cognitivo. Lo dice una ricerca tutta italiana, dell’Università dell’Aquila.

Sotto forma di tavoletta o di praline, di bevanda o in polvere, il cacao non ha solo funzioni antiossidanti e antidepressive. Grazie ai flavonoidi di cui è ricco, il cacao contribuisce a frenare il declino cognitivo che colpisce il 6 per cento delle persone con almeno 70 anni. Naturalmente stiamo parlando di cacao, e non di cioccolato a cui spesso vengono aggiunti zuccheri o burro di cacao.

In particolare sarebbero i flavonoli, cioè i flavonoidi del cacao, a portare benefici, riducendo l’insulino-resistenza, cioè la reattività dell’organismo all’ormone che controlla gli zuccheri. Proprio la riduzione alla resistenza all’insulina aiuta a preservare la salute mentale.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...