Categorie
Salute

Cerotto terapeutico: aiuto leggero contro emicrania, mal d’auto o dolori muscolari

ROMA – L’ultima modo per combattere i dolori? Il cerotto terapeutico. Utile non solo contro i dolori muscolari, ma anche per il mal d’auto, la menopausa, e presto anche per inoculare i vaccini.

Le donne conoscono già quello contraccettivo. Si applica il primo giorno del ciclo e viene sostituito tre volte nell’arco del mese. Poi sospeso per sette giorni. Evita di “toccare” l’intestino.

L’ultimo nato ha in sé un tratto di Dna. Il farmaco viene lasciato gradualmente nelle settimane. In un futuro non lontano proprio attraverso un cerotto si potrebbero iniettare i vaccini, evitando le punture. Al momento esiste già (ma solo negli Stati Uniti) il cerotto contro l‘emicrania. Aiuta in particolare chi soffre di dolori alla testa che portano nausea. E’ un patch monouso e alimentato a batteria, e rilascia il principio attivo attraverso la pelle.

C’è poi il cerotto che combatte il mal d’auto, toglie la nausea ma non induce sonnolenza. Si mette dietro l’orecchio e il suo effetto dura tre giorni.

Quelli per combattere i dolori muscolari sono nati negli anni Settanta, inventati dall’agopuntore Kenzo Kase. Si tratta di bande, anche colorate, che aiutano l guarigione di piccole lesioni neurologiche o ortopediche. Attenzione, però: possono essere applicati solo da un fisioterapista o da un osteopata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.