Categorie
Salute

Tumore ai testicoli, il rischio raddoppia se si fa uso di cannabis

LOS ANGELES – Fumare cannabis può aumentare il rischio di tumore ai testicoli. Uno studio dell’Università della California Meridionale ha scoperto che esiste una relazione diretta tra l’uso di cannabis e l’aumento di questo tipo di tumore negli uomini, il più comune tra i maschi tra i 15 e i 45 anni.

La dottoressa Victoria Cortessis, che ha condotto lo studio dell’Università californiana, ha ricostruito l’uso di cannabis in 163 giovani a cui era stato diagnosticato un cancro ai testicoli, e ha comparato i dati raccolti con quelli di 292 uomini sani della stessa età e della stessa etnia.

I risultati hanno dimostrato che gli uomini che avevano fatto uso di marijuana correvano un rischio doppio di avere un sottotipo di tumore ai testicoli (chiamato non-seminoma) rispetto agli uomini che non ne avevano mai fatto uso.

Lo studio suggerisce che il pericolo di insorgenza di questa tipologia di tumore andrebbe considerato anche nelle situazioni in cui la marijuana è somministrata a scopi terapeutici nei giovani pazienti maschi.

La variante maligna del cancro ai testicoli si sta diffondendo negli ultimi anni con maggiore frequenza e i medici credono che sia causata dall’esposizione a fonti ambientali dannose non ancora identificate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.