Cavoli e broccoli prevengono davvero il cancro: i risultati dell’ultima ricerca italiana

MILANO – Cavolo, cavolfiore e broccoletti possono aiutare a tenere lontano il cancro. Sono verdure della stagione invernale, che possiamo trovare al mercato o al supermercato senza spendere troppo. Ma che sono ricchissime di proprietà antitumorali e di antiossidanti.

La conferma dei tanti benefici delle crucifere arriva da uno studio italiano, condotto dall’Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri” di Milano, e pubblicato sulla rivista scientifica Annals of Oncology.

I ricercatori hanno valutato gli effetti delle sostanze presenti in queste verdure, in particolare il sulforano, nella prevenzione dei tumori alla bocca, all’esofago, allo stomaco, alla faringe, al fegato, al colon-retto, al seno, al pancreas, alla prostata, alle ovaie e all’endometrio.

Osservando l’incidenza del cancro tra chi consumava almeno una volta alla settimana cavoli, broccoli e simili e chi no è risultato che chi mangiava queste verdure aveva un rischio di cancro inferiore del 17% nei casi di cancro del cavo orale,  del 28% nei casi di cancro all’esofageo, del 17% per i tumori all’intestino e al seno e del 32% per quello del rene.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...