Calcio, attenzione agli integratori: rischi per il cuore

Calcio, attenzione agli integratori: rischi per il cuore

Calcio, attenzione a non esagerare: livelli adeguati aiutano a proteggere le ossa dall’osteoporosi e il cuore dall’aterosclerosi, ma chi utilizza integratori può provocare l’effetto opposto, aumentando i rischi per il cuore.

Come sottolinea Serena Zoli sul Magazine della Fondazione Umberto Veronesi, infatti, il calcio fa bene soprattutto se viene assunto attraverso l’alimentazione, mentre se proviene da integratori può anche portare a problemi collaterali, perché può alzare il rischio del formarsi di placche nelle arterie e di danni al cuore (aterosclerosi).

A dirlo è uno studio condotto su 2.700 persone(la metà delle quali donne) di età compresa tra i 45 e gli 84 anni, che sono state seguite per dieci anni da un’équipe di ricercatori della Johns Hopkins University.

Il ricorso ad integratori di calcio è frequente soprattutto tra le donne che hanno superato i 60 anni: per paura dell’osteoporosi, oltre la metà di loro prende supplementi di calcio, spesso senza la supervisione di un medico.

Ma nelle persone anziane i supplementi di calcio in pastiglie o in polvere non vanno tutti a rinforzare le ossa né vengono completamente eliminate con le urine, andando così ad accumularsi nei tessuti morbidi del corpo, in particolare nell’aorta e nelle altre arterie, ostacolando in questo modo il fluire del sangue ed aumentando il rischio di attacchi cardiaci.

Ma dove si trova naturalmente il calcio? Alimenti ricchi di questo nutriente sono i latticini e i legumi, in particolare ceci e fagioli, ma anche la frutta secca. Il fabbisogno giornaliero raccomandato di calcio dopo i 60 anni è di 1.200 milligrammi, una quantità che si prende facilmente da un’alimentazione varia e bilanciata.

Per favorire l’assorbimento del calcio è inoltre necessaria la vitamina D, presente (oltre che nel sole), nel pesce azzurro, nell’olio di fegato di merluzzo, un po’ nell’uovo e nei cereali integrali.

 

 

Potrebbero interessarti anche...