Categorie
Salute

Cacao e vino rosso non fanno bene alla salute, dice un nuovo studio

BALTIMORA – Cioccolato e vino rosso non fanno bene. Se volete mangiare e bere potete pure farlo, ma non potrete più usare la scusa che migliorino la salute. Uno studio della Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora fa marcia indietro su quanto sostenuto fino ad oggi dalla scienza, smentendo i presunti benefici del resvetrarolo, antiossidante contenuto nell’uva e nel cacao. 

I ricercatori hanno seguito una fetta di popolazione italiana avvezza a bere vino rosso di ottima qualità e ricco di resveratrolo: circa 800 uomini over 65 abitanti dell’area del Chianti.

Sul campione il consumo di vino rosso non ha svolto alcun effetto protettore nei confronti di patologie cardiache e cancro. Gli studiosi, in questo modo, smentiscono apertamente il ‘paradosso francese’ secondo cui la minor frequenza di patologie cardiache a dispetto di una dieta ricca di grassi dei francesi dipenda dal consumo regolare di vino rosso. Ci vogliono maggiori ricerche, concludono i ricercatori.

2 risposte su “Cacao e vino rosso non fanno bene alla salute, dice un nuovo studio”

grande boiata.
La gente non ha ancora capito come funzionano queste “università” o presunte tali.
In pratica, con qualche espediente si fanno dare un sacco di soldi per fare sperimentazione, non su un argomento specifico, ma includendo anche quello specifico.
Cosi sparano la cazzata, senza alcun fondamento scientifico e riscontro.
Intanto si sono intascati il finanziamento.
Tanto l’anno prossimo chiederanno altri soldini per investigare “meglio” sul vino e salterà fuori che forse c’è la sostanza pincopallo che invece fa bene, e si ciucciano altri soldini.
Ecco come funziona.

Questi ricercatori ci prendono sempre in giro. O si è seri, oppure bisogna smetterla di fare proclami. E’ veramente poi singolare la conclusione che ” ci vogliono maggiori ricerche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.