Categorie
Salute

Combattere il colesterolo con il bergamotto

CATANZARO – La guerra al colesterolo alto passa soprattutto per l’alimentazione. Ma se si parla spesso dei cibi che vanno evitati, si parla meno di quelli che andrebbero preferiti. Come il bergamotto.

Il bergamotto si è dimostrato migliore delle statine, spesso usate per abbassare i livelli di colesterolo cattivo e aumentare quelli di colesterolo buono, ma che non su tutte le persone riescono a ridurre il rischio di formazione di coaguli nel sangue.

Questo agrume, invece, riuscirebbe ad abbassare i livelli di LDL (colesterolo cattivo) e ad aumentare quelli di HDL (colesterolo buono). In questo modo potrebbe anche essere usato dai malati di cuore per permettere loro di diminuire le dosi di farmaci.

Lo studio che ha dimostrato l’efficacia del bergamotto è italiano: è frutto dei ricercatori dell’Università Magna Graecia di Catanzaro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.