Sesso? Se sei (molto) anziana lo sai fare meglio

anziane sesualmente attive

SAN DIEGO ( CALIFORNIA, STATI UNITI) – In fondo si sa, l’esperienza è il pane della vita. Ed ecco che uno studio pubblicato sul Journal of American Medical Association ha dimostrato come il desiderio sessuale si riduce con l’avanzare dell’età ma, quando le ottuagenarie si applicano all’attività sessuale sono più capaci di raggiungere l’orgasmo. Il panel di donne esaminate vive vicino a San Diego in California e da quarant’anni sono tenute sotto osservazione dai ricercatori con l’obiettivo di monitorarne lo stato di salute.

Rancho Bernardo Study è il nome dello studio osservazionale che nella sua completezza non ha trascurato la salute sessuale. Delle 806 donne coinvolte, la media anagrafica è 67 anni e il 63 per cento in menopausa. I ricercatori, coordinati da Elisabeth Barett-Connor, docente di epidemiologia all’University of California hanno rilevato che: fermo restando il calo del desiderio sessuale con l’avanzare dell’età, resta un 40% che afferma di non averlo mai perduto. Anzi, metà delle donne che avevano un partner, ha ammesso di aver avuto rapporti sessuali nelle precedenti quattro settimane.

Elisabeth Barrett-Connor ha commentato così la tentenza rilevata: “In contrasto con il modello tradizionale, secondo il quale il desiderio precede il sesso, i nostri risultati suggeriscono che le donne sono disponibili all’attività sessuale per molte ragioni, compresa l’autoaffermazione o il desiderio di mantenere una relazione”. e, infatti, dai dati risulta che metà delle ottantenni era in grado di provare eccitazione e di arrivare all’orgasmo.

Non da meno le persone non sessualmente attive: “si sentivano gratificate dalla vicinanza fisica con il partner o dalle carezze o da altre situazioni di intimità”, come se la vicinanza emotiva e fisica col partner potesse comportare un appagamento sessuale paragonabile a un orgasmo.

Potrebbero interessarti anche...