Categorie
Salute

Alzheimer, scoperta la proteina che inibisce lo sviluppo della malattia

MILANO – Contro il morbo di Alzheimer una buona notizia: i ricercatori dell’Università Statale di Milano hanno individuato la proteina che inibisce lo sviluppo della malattia, prevenendo la formazione di amiloide. 

L’équipe di studiosi del dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari ha mostrato come la proteina Ap2, associata all’enzima Adam10 che causa la formazione di amiloide, protegga la sinapsi, di fatto prevenendo l’Azlheimer. Infatti l’associazione tra Adam10 e Ap2 aumenta in modo significativo nei cervelli di soggetti affetti da malattia di Alzheimer. 

Già nel 2010 i ricerca dell’Università di Milano aveva mostrato il ruolo determinante che la proteina Adam10 svolge nelle sinapsi, sia nel processo di maturazione neuronale che nella prevenzione della formazione del peptide beta amiloide, fattore scatenante della malattia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.