Categorie
Salute

Allarme tiroide: gli italiani i più colpiti, soprattutto in Lazio, Lombardia e Piemonte

ROMA – Italiani a rischio tiroide: il nostro Paese, avverte l’Organizzazione mondiale della Sanità, è uno di quelli in cui si registra il più alto numero di persone colpite da patologie legate a disfunzioni alla tiroide.

Le zone più colpite sono il Lazio, in particolare le province di Frosinone e Latina, la Lombardia (soprattutto nelle valli bergamasche) e le montagne del Piemonte. 

In tutto sono sei milioni gli italiani interessati da queste patologie, con prevalenza di donne adulte. Ogni anno vengono effettuati pià di 40mila interventi chirurgici per asportare la ghiandola. Nonostante questo, i disturbi sono sottovalutati dalla popolazione.

L’Oms sottolinea che oltre un miliardo di persone è colpito da disturbi alla tiroide, e un neonato ogni 3 mila viene al mondo con una forma di patologia.

Per questo è importante aumentare le conoscenze e le informazioni, sia tra i medici sia tra i comuni cittadini. Anche perché basterebbe un semplice controllo degli ormoni tiroidei circolanti per prevenire e affrontare in modo adeguato le più comuni patologie tiroidee.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.