Come mangiare l'aglio per ottenere il massimo dei benefici

Come mangiare l'aglio per ottenere il massimo dei benefici

Lo scorso settembre uno studio condotto dall’epidemiologa Gauri Desai ha scoperto che aglio e cipolla, ancora meglio se consumati insieme nel soffritto, potrebbero avere un potente effetto protettivo contro il cancro al seno. Precedenti studi avevano già supportato il consumo di aglio, cipolla e altre piante della stessa famiglia (dal porro all’erba cipollina) quali alleati nella prevenzione delle malattie, tra cui alcuni tumori.

Un altro studio pubblicato sulla rivista Molecules dagli scienziati della facoltà di Farmacia dell’Università di Barcellona ha sottolineato che il soffritto con l’olio extravergine libera vitamine e antiossidanti da cipolla, aglio, pomodoro e carote, modificando chimicamente queste molecole naturali in modo che il nostro corpo le assorba meglio.

L’aglio è inoltre parte integrante nella lotta alle malattie e nel supporto della salute cardiovascolare. Alcune ricerche hanno anche dimostrato che questa pianta può aiutare anche nella gestione e nel controllo del peso. E’ inoltre utile per rafforzare le difese immunitarie. In altre parole: un vero toccasana per la salute (questo non significa però in alcun modo che da solo sia in grado di curare una malattia).

Secondo quanto si legge sul sito Shape, il modo in cui si cucina l’aglio può fare la differenza quando si tratta di godere al massimo dei suoi benefici. Per ottenere il massimo devi schiacciarlo prima della cottura. Quindi lasciarlo riposare a temperatura ambiente per 10 minuti prima di cuocerlo. “Gli studi hanno dimostrato che questo metodo aiuta a trattenere circa il 70 percento dei suoi composti naturali benefici rispetto alla cottura immediatamente dopo la frantumazione”, si legge sul sito.

Ciò potrebbe essere dovuto a un enzima intrappolato nelle cellule del bulbo, che aumenta i livelli di composti che fanno bene alla salute. Se l’aglio viene cotto prima di questo, gli enzimi vengono presumibilmente distrutti. Prima di gettare l’alimento in padella per soffriggerlo, sarebbe dunque consigliabile compiere questo piccolo gesto.

Potrebbero interessarti anche...