Yoko Ono, Sean Lennon e altri Vip contro il fracking a New York

New York – Yoko Ono e suo figlio Sean Lennon hanno lanciato una coalizione di artisti, musicisti e cineasti che si oppongono alla fratturazione idraulica, un processo tramite il quale vengono introdotti milioni di litri di acqua trattata chimicamente nel terreno per forzare il rilascio di gas naturale dai giacimenti sotterranei, nello stato di New York.

Il gruppo Artists Against Fracking è stato annunciato in una conferenza stampa a Manhattan con la Ono, Lennon e Mark Ruffalo, che si è spesso scagliato contro la questione.

Tra le altre celebrità che si sono unite alla coalizione ci sono Lady Gaga, Paul McCartney e Alec Baldwin. Il momento non è casuale: proprio in questi giorni il governatore dello Stato di New York si prepara a decidere se consentire la perforazione del scisto (un tipo di roccia con una tendenza a sfaldarsi facilmente) impiegando la fratturazione idraulica (o hydrofracking) per ottenere shale gas, dopo quattro anni di studi sulla salute e l’ambiente.

Potrebbero interessarti anche...